Teologia al pub: la Fede

l percorso di catechesi e di approfondimento che Articolo 19 in collabotazione con la Pastorale Universitaria, unitamente ad altri uffici, associazioni e movimenti propone ogni anno esce dalle cosuete mura in ascolto di quello che il Papa ha chiesto nella Cristus Vivit:

Deve esserci spazio anche per «tutti quelli che hanno altre visioni della vita, professano altre fedi o si dichiarano estranei all’orizzonte religioso. Tutti i giovani, nessuno escluso, sono nel cuore di Dio e quindi anche nel cuore della Chiesa. Riconosciamo però francamente che non sempre questa affermazione che risuona sulle nostre labbra trova reale espressione nella nostra azione pastorale: spesso restiamo chiusi nei nostri ambienti, dove la loro voce non arriva, o ci dedichiamo ad attività meno esigenti e più gratificanti, soffocando quella sana inquietudine pastorale che ci fa uscire dalle nostre presunte sicurezze. Eppure il Vangelo ci chiede di osare e vogliamo farlo senza presunzione e senza fare proselitismo, testimoniando l’amore del Signore e tendendo la mano a tutti i giovani del mondo (CV 235)

Di qui l’idea di uscire ed incontrare, parlando seriamente di fede, i giovani e non solo nei Pub della nostra città. Il format è semplice: mezz’ora di introduzione condotta da un adulto – prete, suora, religioso, coppia – ed un giovane su di un tema preciso.

Si comincia con la Fede, al Macgillycuddy’s di piazza Arbarello a Torino, dalle 20.45.

Partecipano e sostengono l’iniziativa oltre ad Articolo 19, la pastorale universitaria,  l’Ufficio Giovani, la pastorale giovanile dei frati cappuccini, l’MGS, il Centro Diocesano Vocazioni ela Fuci.